DONA ORA

Spes contra Spem alla scoperta di Roma antica

Questo articolo
è nella categoria:

ARCHIVIO NEWS PRIMO PIANO

Spes contra Spem alla scoperta di Roma antica

[secondary_title]

 

 Spes contra Spem alla scoperta di Roma antica

Roma come la conosciamo e Roma da scoprire!

Spes contra Spem organizza visite guidate per ri-vedere la Capitale da un’altra prospettiva. La dott.ssa Sabrina Zottis, archeologa medievista, condurrà i partecipanti a conoscere i siti archeologici più importanti del nostro patrimonio culturale.

 

Anche tu puoi essere protagonista della nostra iniziativa: imparare, scoprire e… contribuire alla realizzazione dei nostri progetti.

 

 

 

 

 

 

Ecco le date e i luoghi che conosceremo insieme:

 

Martedì 6 marzo – ore 14.00  (apertura straordinaria)

MITREO del CIRCO MASSIMO (min 10 – max 25 pers.)

Scendendo diversi metri sotto il livello attuale si può raggiungere uno dei luoghi più suggestivi ed affascinanti della Roma sotterranea: si tratta di un mitreo, ovvero un santuario ipogeo legato al culto del dio Mitra, ospitato in un vasto edificio pubblico del II secolo d.C. affacciato sui carceres del vicino Circo Massimo.

Potremo visitare gli ambienti dove si riunivano i fedeli di questa misteriosa ed antica religione indo-iranica che ebbe seguito e fortuna durante il periodo imperiale.Costo ingresso + visita guidata 20 euro.

 

Sabato 17 marzo – primo turno ore 11.00 – secondo turno ore 12.00

STADIO DI DOMIZIANO (min 10 – max. 25 pers.)

La visita permette di apprezzare i resti dello stadio di Domiziano nei sotterranei di Piazza Navona.

La scenografica piazza barocca ricalca le dimensioni e la forma dello stadio di atletica fondato alla fine del I secolo d.C. da Domiziano, i cui resti sono conservati in più punti dell’area.

Visiteremo, nei sotterranei della piazza, ciò che rimane dell’imponente stadio, eretto sul limite del Campo Marzio, esplorando il mondo degli atleti antichi e ripercorreremo la storia, le trasformazioni e le vicende urbanistiche di una delle più belle piazze del mondo intero.

Costo ingresso + visita guidata 25 euro 

 

Martedì 20 marzo – ore 12:30 (apertura straordinaria)

MONTE DEI COCCI (min 10 – max 25 pers.)

La suggestiva collina artificiale, familiarmente nota come Monte dei Cocci, è stata creata dai milioni di frammenti o cocci (in latino testae, da cui il nome “Testaccio”) delle anfore usate per il trasporto delle merci che sbarcavano in epoca romana nel vicino porto fluviale, sistematicamente scaricati e accumulati tra il periodo augusteo e la metà del III secolo d.C.

Seguendo il percorso che si inerpica sino alla sommità della collina, che raggiunge l’altezza di 54 metri, scopriremo molte notizie sulle abitudini alimentari dei romani, sullo sviluppo economico dell’impero romano e sulle complesse relazioni commerciali tra la capitale e le province.

Costo ingresso + visita guidata 20 euro

 

 

Sabato 24 marzo – primo turno ore 10.00 – secondo turno ore 11.30

CASE ROMANE DEL CELIO (min 10 – max 25 pers.)

Sotto la basilica dei SS. Giovanni e Paolo al Celio si estende uno straordinario complesso di edifici residenziali di età romana. La tradizione identifica questi luoghi con la casa in cui i SS. Giovanni e Paolo abitarono e furono sepolti, dopo avervi subito il martirio sotto il regno dell’imperatore Giuliano l’Apostata (361-363 d.C.).

L’itinerario si snoda attraverso oltre 20 ambienti ipogei in parte affrescati disposti su vari livelli, databili tra il II secolo d.C. e l’età medievale: visitando il complesso archeologico si ha quindi la possibilità di conoscere un quartiere di Roma antica e seguirne le sue trasformazioni principali, in un viaggio affascinante e suggestivo.

Costo ingresso + visita guidata 25 euro

 

 

Mercoledì 11 aprile – ore 15.00 (apertura straordinaria)

COLOMBARIO di POMPONIO HYLAS (min 10 – max 25 pers.)

Fu costruito nel periodo compreso tra il principato di Tiberio e quello di Claudio e fu utilizzato fino al II sec d. C., accogliendo in età flavia, le ceneri del liberto Pomponio Hylas.

Perfettamente conservato, offre un accurato esempio di sepolcro molto diffuso a Roma; scavato in parte nella roccia, è notevole per la sua complessità architettonica e per la ricchezza degli stucchi e degli affreschI.

Costo ingresso + visita guidata 20 euro

 

 

Sabato 21 aprile – primo turno ore 11.00 – secondo turno ore 12.00

VICUS CAPRARIUS (min 10 – max 25 pers.)

Durante i lavori di ristrutturazione dell’ex Cinema Trevi, sono venute alla luce le strutture di una domus d’epoca imperiale e del castellum aquae dell’Acquedotto Vergine. Durante la visita, in un viaggio a ritroso nel tempo, sarà possibile toccare con mano la millenaria stratificazione di Roma e conoscere direttamente le testimonianze archeologiche dei grandi momenti che hanno caratterizzato la storia della città: dalla costruzione dell’Aqua Virgo, all’incendio di Nerone, dal sacco di Alarico all’assedio dei Goti.

Costo ingresso + visita guidata 25 euro

 

 

Sabato 5 maggio – primo turno ore 9.30 – secondo turno ore 11.00

CATACOMBE di PRISCILLA (min 10 – max 25 pers.)

Le catacombe di Priscilla si aprono sulla via Salaria, sono scavate nel tufo in gallerie che raggiungono i 13 km di lunghezza, in vari livelli di profondità. Furono scavate dal II fino al V secolo e conservano la testimonianza del sincretismo religioso di quell’epoca ed i più profondi aspetti della cultura funeraria cristiana.

Costo ingresso + visita guidata 25 euro

 

 

Sabato 19 maggio – primo turno ore 10.00 – secondo turno ore 11.30

TERME DI CARACALLA (min 10 – max 25 pers.)

Le Thermae Antonianae sono tra gli impianti termali più grandi e meglio conservati del mondo antico. Furono costruite nel 216 d.C. per iniziativa di Caracalla con il tradizionale impianto tipico delle grandi terme imperiali. Il loro aspetto esterno e interno doveva essere al tempo stesso maestoso e raffinato: le fonti scritte parlano, infatti, di enormi colonne di marmo, pavimentazioni in marmi colorati orientali, mosaici in pasta vitrea e marmi alle pareti, stucchi dipinti e centinaia di statue e gruppi colossali, sia nelle nicchie delle pareti degli ambienti, sia nelle sale più importanti e nei vasti giardini esterni.

Costo ingresso + visita guidata 25 euro 

 

PRENOTAZIONI: 346.6961543

Spes contra spem è una cooperativa sociale fatta di persone che si occupano di persone. La loro missione è progettare, realizzare e gestire servizi residenziali di tipo comunitario e servizi di integrazione socio-culturale per giovani, minori a rischio e persone con disabilità, mettendo in relazione le potenzialità e le risorse di chi vive e lavora nella cooperativa con le esigenze del territorio. Oggi la cooperativa gestisce, nel III Municipio di Roma, quattro case famiglia, due per persone con disabilità (CASABLU e CASASALVATORE), e due per minori a rischio e giovani adulti con disagio che sperimentano un percorso di autonomia (APPRODO e SEMI DI AUTONOMIA).

TI POTREBBE INTERESSARE

Festival solidale della musica e delle arti
LEGGI
Dona il tuo 5×1000 per le nuove case famiglia
LEGGI
Mohamed e il calcio: voglio sentirmi parte di una squadra
LEGGI
Studiare, ecco cosa mi piacerebbe fare
LEGGI
La salute è un diritto, non un privilegio
LEGGI

NEWSLETTER