DONA ORA

Degustazione al buio a sostegno delle case famiglia

“Le persone con disabilità non coincidono con la loro disabilità”. Questo il messaggio per chi ha fatto l’esperienza immersiva il 6 dicembre presso l’ASP Sant’Alessio di Roma

In questo articolo
si parla di:

Questo articolo
è nella categoria:

NEWS PRIMO PIANO

Il 6 dicembre scorso Spes contra spem ha organizzato un evento di sensibilizzazione sul tema delle disabilità e raccolta fondi in favore delle persone che vivono in condizioni di fragilità.

Temi per i quali da oltre 30 anni la Onlus si impegna con campagne e progetti sul territorio di Roma.

L’evento di solidarietà si è tenuto presso l’ASP Sant’Alessio che ha messo a disposizione a titolo gratuito la sala.

I partecipanti si sono trovati a vivere un’esperienza di degustazione di vini immersi nel buio totale di una sala avvolta nel mistero. Improvvisamente, quindi, in una società in cui gli stimoli visivi sono molto presenti nella nostra quotidianità ci si è dovuti confrontare con la mancanza di questo punto di riferimento facendo così affidamento agli altri sensi.

Imparare a non lasciarsi confondere dalle apparenze

La prima sfida è stata abbandonare la vista e affidarsi completamente al tatto, all’olfatto e al gusto. Le mani, alla ricerca di indizi sui calici, hanno esplorato contorni e temperature, mentre l’olfatto si è intensificato, catturando sfumature aromatiche prima ignorate. Un’esperienza al buio che ha trasformato la degustazione in un’avventura senza confini, dove i vini sono diventati i protagonisti di storie da scoprire con tutti i sensi.

“La mancanza di pregiudizi visivi – racconta Luigi Vittorio Berliri, presidente di Spes contra spem – ha amplificato l’esperienza, svelando nuovi dettagli nascosti nei vini. Ed è proprio la lotta al pregiudizio il messaggio più importante che vogliamo lasciare di questa esperienza. Siamo esseri unici, completi anche nelle nostre diversità. Questa serata è stata l’occasione per parlarne insieme ai partecipanti e raccontare alcuni dei progetti che Spes contra spem realizza in proprio o in collaborazione con altre realtà sul territorio per le persone”.

Come verranno utilizzati i fondi raccolti?

I fondi raccolti verranno utilizzati per completare i lavori di ristrutturazione del complesso di Via Monelli, 26 nel quartiere Talenti, Roma per realizzare strutture residenziali per persone con disabilità, minori in condizioni di fragilità. Due delle quattro villette sono già abitate da CasaSalvatore (casa famiglia per adulti disabili) e da L’Approdo (gruppo appartamento per minori fragili); le restanti due sono in fase di completamento. Intorno, un ampio giardino e un piazzale che sarà luogo di aggregazione anche per il quartiere. Un progetto ampio che restituirà alla comunità un luogo di accoglienza e socialità.

“Un ringraziamento a chi ha reso possibile questo evento – dichiara il presidente di Spes contra spem – all’azienda vitivinicola Wine WAS che per l’occasione ci ha donato tre dei suoi vini migliori, a Paco Food per averci prestato a titolo gratuito i bicchieri per la degustazione e ad Antonio Organtini, Direttore del Sant’Alessio, per essere stato il sommelier d’eccezione della serata”.

TI POTREBBE INTERESSARE

“Scambiamoci un gol” non è solo calcio
LEGGI
Raffaella, la campionessa di nuoto di Casasalvatore
LEGGI
Acquista l’uovo di Pasqua e sostieni Spes contra spem
LEGGI
A Natale siamo tutti più “Monelli” alla seconda
LEGGI
Road to Monelli, al via la maratona di solidarietà online
LEGGI

NEWSLETTER